#3cosebelle

2192oudAttraverso Twitter sono arrivata a questo post, che mi è piaciuto molto. Uno stralcio:

Ho iniziato a cercare 3 piccole cose belle nelle mie giornate perché ci sono molte cose della mia vita che non mi piacciono.
Accantonato il progetto di andare a vivere in Australia, mi ritrovo qui, in uno Stato che non mi piace, a fare ogni giorno la stessa strada, trascorrere spesso giorni monotoni, ogni tanto sentirmi sola.
A un certo punto mi sono resa conto che rischiavo di deprimermi, quindi ho cercato un appiglio, qualcosa che mi facesse sentire che anche la giornata di oggi aveva avuto qualche attimo positivo, che aveva avuto un senso.
Perché se io morissi oggi, vorrei pensare che le 24 ore appena trascorse non sono state del tutto inutili.
Da lì è nato l’hashtag #3cosebelle, che mai avrei pensato potesse darmi così tanti attimi di serenità.
Per prima cosa, ho scoperto che mi piace, ripensare alla giornata appena trascorsa: durante il giorno mi ritrovo a pensare «Ecco, questa potrebbe essere una delle 3», e così involontariamente mi godo di più le piccole cose.

Forse partiamo da punti di prospettiva diversa (chi mi conosce sa che cerco di guardare le cose quando riesco da un lato positivo ), ma l’idea che propone mi è piaciuta molto.

Soprattutto perché prendersi questo “impegno” presuppone guardare le cose nelle loro intere sfumature, cercare di non fare le cose meccanicamente, ma soppesarle. “Sarà una delle 3 cose belle di questa giornata”?

Ma soprattutto, ci aiuta a tornare a guardare le cose con gli occhi dei bambini, ad essere semplici, a ricercare le sfumature delle piccole cose, dei piccoli gesti.

Non posso dire che lo farò ogni giorno, però è un impegno che mi prendo volentieri. E se volete contribuire a far circolare “felicità”, basta twittare qualcosa con l’hashtag #3cosebelle. O altrimenti ogni tanto fateci un giro, vi ruberà sicuramente un sorriso vedere quanto di bello (e a modo suo anche originale) ognuno riesce – a volte con fatica – a cogliere nel proprio tran tran quotidiano! Per ricordarci che non tutto è da “buttare”!

ps: ricopio qui le mie #3bellecose di oggi: il cielo blu turchese che saluta #torino, un mail dal #messico, il sorriso di una bimba al suo papà sul tram

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *